Rigopiano: sale a 7 il bilancio delle vittime

0
1303

Nonostante siano passati già 5 giorni dalla valanga di neve che, in seguito al terremoto, ha travolto l’hotel Rigopiano, si continua a scavare, spalare neve e a sperare.

La notizia dell’ultima ora, però, non è delle migliori, dato che proprio in questi attimi i vigili del fuoco, da giorni sul posto, hanno individuato ed estratto il corpo senza vita di una donna, mentre si sta ancora lavorando per estrarre il corpo di un’altra vittima che era già stata individuata nella giornata di ieri.

Hotel Rigopiano: il bilancio

Al momento, a 5 giorni dalla tragedia il bilancio è di 11 sopravvissuti. Un vero e proprio miracolo, dovuto agli atti eroici dei vigili del fuoco che stanno compiendo un incessante lavoro e che sono riusciti a salvare diverse vite. Molti ancora i dispersi: in questo momento, si parla di 22 persone che non sono ancora state individuate e non si capisce se siano vive o morte.

Altra bella notizia è quella che riguarda i tre cuccioli di pastore abruzzese, figli di Nuvola e Lupo, che sono stati rinvenuti vivi e salvati dai carabinieri forestali. Sappiamo che i genitori si erano precedentemente salvati dal crollo scendendo a valle.

Si fa sempre più trepidante l’attesa dei parenti di coloro i quali non sono ancora stati identificati e risultano nella lista dei dispersi. Il padre di uno di loro ha dichiarato quanto segue:

“Quelli che sono morti sono stati uccisi  e quelli che ancora non rientrano sono stati sequestrati contro il loro volere perché volevano rientrare. Li hanno sequestrati. Avevano le valigie pronte. Li hanno riuniti tutti vicino al caminetto come carne da macello”.

La fidanzata del ragazzo è stata salvata e ora è in ospedale a Pescara. Per molti la colpa è delle autorità che hanno permesso si costruisse il resort.

Nel frattempo, alcuni dei ricoverati sono stati già dimessi, mentre per gli altri si continuano le cure.