Il compagno di George Michael racconta di come lo ha trovato morto

Parla il compagno di George Michael, colui il quale lo ha trovato morto nel letto.

0
164

La canzone Last Christmas, degli Wham, storico gruppo di George Michael, è stata a dir poco profetica. Due giorni fa, proprio il giorno di Natale 2016, il noto cantante e artista è stato trovato morto nel suo letto, a soli 53 anni. Una morte improvvisa, ma serena come hanno fatto sapere i parenti in  un comunicato stampa, diffuso per chiedere un po’ di privacy per vivere il dolore in pace.

Tuttavia, a parlare di cosa è accaduto quella notte è stato proprio il suo compagno. Il cantante, infatti, omosessuale dichiarato da diversi anni, aveva una relazione amorosa solida e duratura con Fadi Fawez, che è stato colui che lo rinvenuto, privo di vita, nel letto del suo appartamento. Come dichiarato dal portavoce Michael Lippmann, a stroncarlo è stato un arresto cardiaco e anche la polizia intervenuta sul posto ha rilevato che non ci sono circostanze sospette che lascino pensare a qualcos’altro.

Su Twitter Fadi ha scritto un messaggio indirizzato a tutti coloro i quali amavano George Michael e la sua musica:

“E’ un Natale che non dimenticherò maiNon smetterò mai di sentire la tua mancanza”.

L’uomo, al Daily Telegraph ha dichiarato:

 “E’ stato un periodo complicato ultimamentema George aspettava Natale con impazienza. Voglio che le persone lo ricordino per quello che era: una persona meravigliosa”.

Una morte improvvisa, che ha fatto male al cuore di fan e non solo, perché la musica di George Michael è molto amata da tantissime generazioni.